Tecnologie innovative, gestione efficiente delle risorse, risparmio energetico, pianificazione intelligente della mobilità :
queste le sfide delle città  del futuro. La transizione verso le città  smart entra nelle agende politiche a tutti i livelli.
Obiettivi centrali: minori emissioni inquinanti e qualità  della vita.
Di smart city si sente parlare sempre più spesso, ma l’espressione rischia di rimanere generica e vuota se non è supportata da una visione condivisa a livello internazionale.
Bisogna capire cosa si intende per smart city, che cosa rende una città  intelligente e come i centri urbani esistenti debbano e possano trasformarsi per arontare la sfida della sostenibilità .
La definizione di smart city nasce nel campo dell’information and communication technology.
Nel tempo però questa concezione si è allargata all’energia, all’economia, alla qualità  dell’ambiente e alla vivibilità  in generale. Le tecnologie digitali mantengono un ruolo fondamentale nella concezione delle smart city.
E’ attraverso le reti, infatti, che le città  saranno in grado di gestire in modo più eiciente ed efficace trasporti, ciclo dei rifiuti, distribuzione dell’acqua e dell’energia.
Nell’ambito delle iniziative di informazione promosse dal Dipartimento Energia, il convegno, approfondisce il concetto di smart cities e le sfide che i contesti metropolitani italiani dovranno affrontare nel prossimo futuro, supportati dai finanziamenti della nuova programmazione europea del PON Metro, in particolare lo strumento di programmazione nazionale, cofinanziato con risorse comunitarie, per interventi dedicati alle 14 aree metropolitane d’Italia. Tra queste Catania, Messina e Palermo.

PROGRAMMA

8:30
Registrazione dei partecipanti

9:00
Saluti Istituzionali
prof. Pietro Navarra, Rettore dell’Università  degli Studi di Messina
ing. Salvatore Freni, Direttore dell’Istituto di Tecnologie Avanzate per l’Energia ”N. Giordano” (CNR-ITAE)
ing. Santi Trovato, Presidente Ordine Ingegneri della Provincia di Messina

9:30
Energy Union: una grande prospettiva per il mercato europeo unico dell’energia
prof. Francesco Profumo, Presidente IREN SpA

10:15
Il nuovo modello energetico del terzo millennio nell’area euro-mediterranea: lo sviluppo delle tecnologie rinnovabili
prof. Rosario Lanzafame, Università  degli Studi di Catania

11:00
Smart cities: la costruzione di piani strategici e le opportunità  delle città  metropolitane
geol. Marco Cascio Mariana, Sm@rtec

11:45
Il PON Metro di Messina
dott. Antonio Le Donne, Direttore Generale e Segretario generale Comune di Messina

12:30
Master II livello RESET: proclamazione e consegna attestati di fine corso

13:30
Conclusioni

SEDE

Università  degli Studi di Messina, Aula Magna del Rettorato, Piazza Pugliatti 1.


ACCREDITAMENTO

Consiglio Nazionale degli Ingegneri
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Messina
Collegio dei Geometri di Messina
Collegio dei Periti Industriali di Messina

AREA TERRITORIALE
Messina

DATA
9 dicembre 2015

PROGETTO 
RESET

TIPOLOGIA

Convegno

CONTATTACI

Contattaci e richiedi informazioni sulle nostre attività.