Il 2 marzo è stata proclamata da Co.Mo.Do. (Confederazione Mobilità  Dolce) la I Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate.

Il progetto Ferrovie abbandonate nasce da un’iniziativa dell’Associazione Italiana Greenways per conservare la memoria dei tracciati ferroviari non più utilizzati esistenti in Italia.

Si tratta di un patrimonio importante da tutelare e salvare nella sua integrità , trasformandolo in percorsi verdi per la riscoperta e la valorizzazione del territorio o ripristinando il servizio ferroviario con connotati diversi e più legati ad una fruizione ambientale e turistica dei luoghi.

In tutto il Paese esistono, infatti, piccole ferrovie che potrebbero potenzialmente funzionare come veicoli per un turismo diverso, meno impattante sull’ambiente, più vicino alle realtà  locali, ai territori emarginati. Così come esiste tutto un patrimonio di impianti (stazioni, depositi, ponti, gallerie ecc.) che meritano un utilizzo diverso.

Al fine di:

– riscoprire e valorizzare il patrimonio ferroviario minore

– ripristinare le ferrovie in abbandono

– trasformare le ferrovie dismesse in piste ciclo-pedonali

in occasione di tale giornata, la Confederazione per la mobilità  dolce promuove in tutta Italia, diverse iniziative ed eventi,

In Sicilia, il Coordinamento Regionale FIAB Sicilia con la Provincia Regionale di Palermo, in collaborazione con ORSA e il Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro, organizzano due escursioni in bicicletta, su ex linee ferrate a scartamento ridotto della Sicilia occidentale e orientale, e un convegno sui progetti e sulle iniziative di recupero delle ferrovie dismesse in Sicilia.

DATA
2 marzo 2008

PROGETTO 
GEA Palermo

TIPOLOGIA

Manifestazione

CONTATTACI

Contattaci e richiedi informazioni sulle nostre attività.