Corso per RSPP e ASPP Modulo B di specializzazione Macrosettore ATECO 2

AREA TEMATICA

Sicurezza sul lavoro

Provv. 26 gennaio 2006 – D. Lgs. 81/08 (c.d. Testo Unico della Sicurezza) – D. Lgs. 106/09 (Disposizioni integrative e correttive del D.Lgs. 81/08).

Il D. Lgs. 81/2008 (in vigore dal 15 maggio 2008), “unico testo normativo in materia di sicurezza e salute delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro” ha confermato, all’art. 32, “le capacità  e i requisiti professionali dei responsabili e degli addetti ai servizi di prevenzione e protezione interni ed esterni”.

Il datore di lavoro può nominare come “Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione” – RSPP o come “Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione” – ASPP soltanto persone, interne o esterne alla sua azienda, che abbiano una determinata qualifica professionale, cioè che abbiano completato un determinato percorso di formazione iniziale e che, inoltre, siano in regola con l’aggiornamento formativo.

In particolare, sia RSPP che ASPP devono “essere in possesso di un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività  lavorative”.

Il RSPP, inoltre, deve superare “specifici corsi di formazione in materia di prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica da stress lavoro-correlato, di organizzazione e gestione delle attività  tecnico amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali”.

I corsi di formazione devono rispettare gli indirizzi e quanto sancito in sede di Conferenza Stato-Regioni, con l’accordo del 26 gennaio 2006 e successive modificazioni e integrazioni.

Il modulo si propone di qualificare i Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP) e gli Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione (ASPP) operanti nel Macrosettore ATECO 2: Pesca.

Nello specifico il corso intende:

  • fornire conoscenze e competenze relative ai fattori di rischio e alle misure di prevenzione e protezione presenti negli specifici comparti;
  • far acquisire capacità  di analisi per individuare i pericoli e quantificare i rischi presenti negli ambienti di lavoro del comparto;
  • contribuire alla individuazione di adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza per ogni tipologia di rischio;
  • contribuire ad individuare per le diverse lavorazioni del comparto, gli idonei dispositivi di protezione individuali – DPI;
  • contribuire ad individuare i fattori di rischio per i quali è prevista la sorveglianza sanitaria.

Il corso è destinato ad un massimo di 30 partecipanti, in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore.

  • Rischi chimici.
  • Rischi biologici.
  • Rischi fisici.
  • Rischi legati alla organizzazione del lavoro.
  • Rischi infortuni.
  • Sicurezza antincendio.
  • Dispositivi protezione individuale – DPI

36 ore.

Sede e calendario verranno definiti al raggiungimento del numero minimo di 15 preiscrizioni.

Non previste.

La valutazione si articola in verifiche intermedie e verifica finale.

Verifiche Intermedie: durante lo svolgimento del modulo di specializzazione il livello di apprendimento sarà  controllato tramite verifiche, strutturate sia a test, che come soluzione di casi.

Verifica Finale: tale valutazione si svolgerà  secondo le seguenti modalità , anche in forma integrata:

  • simulazione obbligatoria, sia per i Responsabili che per gli Addetti al fine di misurare le competenze tecnico-professionali (come da standard formativi minimi) in situazione lavorativa durante l’esecuzione di compiti coerenti con l’attività  dei due diversi ruoli;
  • colloquio o test obbligatori, in alternativa tra loro, finalizzati a verificare le competenze cognitive relative alla normativa vigente.

L’esito positivo della verifica finale, unitamente ad una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consentirà  il rilascio dell’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento. L’attestato riporterà  il macro-settore di riferimento del corso, in quanto è solo all’interno del macrosettore interessato che si potrà  svolgere la funzione di RSPP o ASPP.

La frequenza del corso costituisce Credito Formativo con fruibilità  quinquennale anche per l’eventuale nomina a RSPP o ASPP in altra azienda dello stesso macrosettore. In ogni caso, dopo i cinque anni scatta l’obbligo dell’aggiornamento.

 

La partecipazione del corso è subordinata alla presentazione di idonea documentazione attestante la pregressa frequenza con profitto del Modulo A o l’esonero dello stesso (vedi format allegato).

Per la partecipazione al corso è previsto il pagamento di € 342,00 IVA inclusa, da pagare mediante:

  • assegno bancario non trasferibile o circolare intestato a ORSA CONSULTING srl, oppure
  • bonifico bancario da effettuarsi sul c/c intestato a ORSA CONSULTING srl, IBAN IT50 Y030 6904 6251 0000 0000 250 indicando in causale il nome del corso.

CONTATTACI

Contattaci e richiedi informazioni sulle nostre attività.